Attivato il Corso per il Patentino Fitosanitario
Il corso avrà inizio il 12 Aprile 2018 presso la nostra sede in C.da Le Grazie 44 a Tolentino
La normativa in vigore per il rilascio del certificato di abilitazione alla vendita e all’acquisto e all’uso dei prodotti fitosanitari e loro coadiuvanti “molto tossici”, “tossici” e “nocivi” è il D.P.R. n.290 del 23/04/2001 e, nell’ambito regionale la D.G.R. 676 del 27/04/2009. L’autorizzazione è valida per cinque anni ed è rinnovabile con le stesse modalità del rilascio.

Nel caso di autorizzazione all’acquisto dalla valutazione sono esentati i laureati in scienze agrarie, i periti agrari e gli agrotecnici.

Nel caso di autorizzazione alla vendita sono esentati dalla valutazione i laureati in scienze agrarie e scienze forestali, i periti agrari, i laureati in chimica, medicina e chirurgia, medicina veterinaria, scienze biologiche, farmacia, i diplomati in farmacia ed i periti chimici.

Tutti gli altri devono sostenere un esame previa frequenza di un corso di aggiornamento di 20 ore se si tratta di primo rilascio o di 8 ore se si tratta di rinnovo.

La D.G.R. Marche n. 1312 del 24.11.2014 – Adeguamento del servizio di formazione per gli utilizzatori, i distributori e i consulenti di prodotti fitosanitari al DM 22.01.2014 – prevede la predisposizione di test di verifica per gli esami finali dei corsi finalizzati al rilascio dei certificati di abilitazione all’acquisto e all’utilizzo, alla vendita nonché alla consulenza di prodotti fitosanitari.

A livello nazionale, con il D.lgs 150/2012, sono state stabilite alcune regole in merito all’attuazione della direttiva 2009/128/CE, alcune delle quali, meglio dettagliate nel Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (PAN-fitofarmaci), di cui al DM 22 gennaio 2014.

In sintesi, gli obiettivi del PAN-fitofarmaci sono:

ridurre i rischi e gli impatti dei prodotti fitosanitari sulla salute umana, sull’ambiente e sulla biodiversità;
promuovere l’applicazione della difesa integrata, dell’agricoltura biologica e di altri approcci alternativi;
proteggere gli utilizzatori dei prodotti fitosanitari e la popolazione interessata;
tutelare i consumatori;
salvaguardare l’ambiente acquatico e le acque potabili;
conservare la biodiversità e tutelare gli ecosistemi.
Nella presente area tematica vengono raggruppate alcune azioni in cui la Regione Marche è coinvolta nell’attuazione del PAN – fitofarmaci.

Una delle Azioni del Piano prevede di assicurare una capillare e sistematica azione di controllo, regolazione e manutenzione delle macchine irroratrici.